I miei viaggi

 

Estero
Italia


 
 Chi Sono
 

 

 

 

 guestbook

 
 Fa sempre piacere leggere
 un messaggio lasciato da 
 chi è passato nel sito; se
 vuoi lasciare una tua traccia  o leggere quello che altri  
   visitatori hanno scritto:
                entra
 
 
 

 

 

  
 

 

 

 
 
 
 
 
 
 

 

 

"Messico e nuvole" cantava Iannacci e quelle parole si sono vestite di senso quando ho guardato il cielo viaggiando su lunghe e dritte strade infinite.
Messico, Maya e fascino di piramidi abbracciate da una giungla umida e insistente.
Il serpente Piumato erge la terrificante testa fra le nuvole di umidità mattutina o si snuda languidamente fra luce e ombra.......... così sinuoso sembra risalire i fianchi della più alta piramide.
Messico e carne piccante e musica a sonagli.
Messico e colori sgargianti che brillano su braccialetti intrecciati a mano da bambine con occhi tristi.
Messico e mare rilucente di pesci tropicali che ti guardano stupiti quando scendi a prendere un bagno tra di loro
MESSICO E NUVOLE TI ASPETTA.
                                                            Lia

Mappa del Messico

 


Questo viaggio in Messico (più precisamente nella regione dello Yucatan), è stato realizzato nell'estate del 1995, organizzato nell'inverno precedente dopo essere stato pensato da chissà quanto tempo prima. Ha cercato di tener conto degli interessi archeologici e della voglia di vedere e conoscere ma anche della voglia di mare considerando che è  stato  fatto da due nuclei familiari che comprendevano due ragazze di 15 e 12 anni. Anche l'aspetto economico è stato considerato poiché si è cercato di scegliere sempre soluzioni decorose e possibilmente  caratteristiche, che economicamente possono essere considerate di tipo medio. Questo è il programma di massima steso e complessivamente realizzato, anche se con tempistiche diverse in funzione del nostro grado di apprezzamento dei luoghi.

 

  •  Nazione : Il Messico è una Repubblica Federale Democratica 

  •  Moneta : Il Pesos messicano vale circa 400 lire italiane (dati del 1995).

  •  Ora : E' di 7 ore, 8 quando in Italia è in vigore l'ora legale.

  •  Documenti : Passaporto valido, patente internazionale.

  •  Vaccinazioni :  Non sono richieste.

  •  Lingua :  Spagnolo

  •  Corrente : E' a 110 volt - con spine di tipo americano a lamelle -

  •  Telefono : Per telefonare dal Messico all'Italia, va formato il 9839 quindi il prefisso della  
      città italiana con lo 0

  •  Temperature : Temperature medie sopportabili sugli altipiani, calde invece sulla costa.
     Il periodo delle piogge va da Giugno a Settembre con rovesci  pomeridiani.

Il modo migliore per iniziare la visita del lo Yucatàn ritengo sia quella di partire da Cancun , poiché dispone di un aeroporto internazionale, l'unico inconveniente è quello rappresentato dai costi poiché è la città  più cara di tutto il Messico, che si lega al problema della ricerca dell'albergo a causa del quantitativo di turisti presenti.
In questa breve guida ho tracciato un percorso, alcune possibilità di escursione e un' indicazione dei costi di alcune sistemazioni.

Cancun - partenza -

  •  Viaggio                                                      [1 G] 23 luglio 1995

  •  Sistemazione di due notti a Cancun                                    [2 G] 24 luglio  
     quindi trasferimento a  Plaja Carmen.

Due sono le zone dove è possibile dormire a Cancun: a Cancun Ciudad e a Cancun Zona Hoteles (città direttamente sul mare). Zona Hoteles:
è consigliato il Maya Caribe, d'inverno $72 la doppia, l'Acquamarina Beach $75 (catena Best Western). Ciudad Cancun: Residencial Flamboyanes, suite da $37 la tripla, Hotel Antillano $43 la tripla.

 Trasferimento a Plaja del Carmen                                                 [3-4-5-6-7 G ] 25-29 luglio 
 Plaja del Carmen

E' il posto ideale per un soggiorno balneare in una località ancora abbastanza tranquilla turisticamente.
E' il luogo ideale per partire alla visita di due importanti siti archeologici Maja: Tulum e Cobà e per visitare l'isola di Cozumel; è in oltre possibile visitare una serie di spiagge e luoghi a sud.
Possiede una spiaggia infinita con palme ombrose sull’arenile e acqua con temperatura da vasca da bagno.

Per dormire: Hotel Maya Bric (con piscina), una doppia con ventilazione costa sui $20 in estate; se invece si preferisce una cabana sulla spiaggia il Cueva Pargo, una doppia costa $40 con breakfast (è possibile prenotare), oppure il Blue Parrot Inn con prezzi dai $40 ai 60 per una doppia ecc.

 Escursioni:

  •   Isola Holbox

Direttamente in pullman da Canera o da Porto Juarez, e prendendo quindi il traghetto dal villaggio di Chiquila; il viaggio dura un'ora: si può così godere senza troppa confusione  delle spiagge che si stendono all'infinito e soprattutto delle infinite varietà di forme e colori delle conchiglie che qui si trovano. 
 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chitchen Itza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tessuti

 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Palenque

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Canon del Sumidero

 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chiesa di San Juan de Chamula

 
 
 
  •  Tulum

Esistono delle rovine molto ben conservate, ma il  pregio maggiore e la loro posizione: su una spiaggia orlata di palme e con un mare turchino attorno. (Qual è il luogo che ti permette di visir le rovine e poi fare il bagno quando si sente caldo ?). 
Queste rovine devono essere visitate di mattino o poco prima della chiusura a causa dei numerosi turisti e del caldo. Orario dalle 8 alle 17 e costo $4. 

I bastioni della fortezza Tulum sono massicci, nulla d’architettonico come Chichen - Itzà, poiché‚ costruita con altri scopi, con un'origine Tolteca. 
Le rovine sono composte da un insieme di templi e edifici vari: 

- il tempio degli Affreschi (del 1450), dove è raffigurato il dio che discende a volo.

- El Castillo, è il più alto degli edifici, salito consente di vedere il mar dei Caraibi da un lato e le rovine   Maya dall'altro

In questi paraggi è possibile anche fermarsi e dormire poiché‚ le zone a sud delle rovine, sono un paradiso di spiagge bianche ombreggiate di palme e con una gran quantità di cabanes in paglia o bungalow di legno o muratura.  Es: Cabanas Tulum a 7 km dalle rovine $20 per la doppia.

  •   Coba’

50 km a nord- ovest da Tulum si trovano le rovine maya ancora non molto frequentate e più impressionanti di quelle di Tulum.  E' forse la più grande città maya, le cui rovine si estendono per 50 km quadrati, immersi nella giungla tropicale.  Merita, infatti, una visita anche per l'aspetto naturalistico che senz'altro permetterà di vedere uccelli tropicali, insetti, farfalle e altro.....
L'insediamento si ritiene sia precedente a quello di Chichèn tra il 600 e il 900 d.C.; la sua architettura è un mistero poiché‚ le sue altissime piramidi ricordano quelle di Tikal (Guatemala) che quelle dello Yucatan.  Esistono più di 40 strade pavimentate in pietra di cui più lunghe corrono per 100 km. e doveva essere abitata da circa 40.000 persone prima del suo abbandono.  L'ingresso dalle 8alle 17 costa $4.  Da vedere:

- Il tempio delle Chiese: permette di ammirare dalla sua sommità i laghi Cobà e alcune piramidi.   
- Tempio delle Pitture.  

- La Grande Piramide - Nohoch Mul  si deve camminare per 1,5 km nella giungla per
  vedere questa 
struttura di 42 m. (è l'edificio più alto di quelli costruiti nel Yucatan).

Altri luoghi da visitare, (in ordine di distanza):

 -  Xcaret: stupenda caletta piena di pesci colorati. 

-  Pamul: spiaggia sabbiosa alternata a rocciosa ma che le palme rendono molto invitante. 

- Laguna di Yal-ku: minuscola laguna deliziosa per i pesci  presenti.  

- Akumal: famosa per la splendida spiaggia ombreggiata da palme (d'estate si possono vedere le
 
tartarughe deporre le uova), è possibile vedere  nel vicino museo di Xel-ha i resti del galeone 
  spagnolo Matancero qui affondato. 

 E’ possibile dormire all' hotel Ina Yana Kin Akumal Caribe, è una villetta dove le camere (si può dormire   sino a sei  persone) costano $90, o all’Aventuras Akumal Hotel $85.

- Chemuyil: Bellissima spiaggia ombreggiata da palme da cocco e acque trasparenti.  

- Xcacel: angolo di paradiso....è un ottimo posto per i collezionisti di conchiglie.

- Laguna di Xel-ha: è un parco nazionale, sott'acqua  è una  festa per gli occhi.

  •  Noleggio dell’auto e inizio del viaggio per Merida.

 Sistemazione a Valladolid per una notte e visita a Rio Lagartos.                         [8 G]  30 luglio 

 Partenza per Valladolid, a 160 km. da Cancun (2 ore), è una tranquilla cittadina con bei edifici coloniali.  Da vedere alcune chiese, quella di San Bernardino da Siena e il convento di Sisal, e il cenote Zacì.

Alberghi consigliabili sono: El Mesòn del Marquès con piscina da $27 a 39 per una tripla o L'Hotel San Clemente $22 per una tripla.

Partenza x Rio Lagartos, facendo una sosta a Tizimin per vedere la piazza principale e pranzare al Restaurant Los Tres Rejes, (è possibile farlo anche al ritorno).

  • Rio Lagartos

A 103 km. a Nord da Valladolid, vive la colonia più numerosa di fenicotteri del Messico, è possibile inoltre vedere aironi bianchi, ibis, egrette bianche e rosse.

La cittadina è piacevole per le sue case multicolori e le vie strette ma soprattutto per la sua baia con le barche. E' consigliato effettuare un giro in barca, (tirare sul prezzo) al costo di $15-19 per una barca a 5 posti per un giro di 2-3 ore (compreso la possibilità di fare una nuotata).

E' possibile anche effettuare a piedi una passeggiata per vedere i vari tipi d’uccelli, o per lo stesso motivo andare a San Felipe (12 Km), villaggio di pescatori con case di legno variopinto.

  •  Partenza per Chichén Itza (distante circa 40 km) sistemazione in albergo per una notte (optional)  quindi visita delle rovine                                [9 G] 31 luglio 

E' possibile trovare alloggio presso l'Hotel Dolores Alba (stesso proprietario dell'omonimo che troveremo a Merida), con piscina al costo di $21 per una doppia con aria condizionata, (è preferibile prenotare), o altri vedere la guida.
E' preferibile visitare le rovine Maya all'alba (apertura dalle 8 alle 17) o nel tardo pomeriggio a causa del caldo e della marea di turisti che arrivano immancabilmente dalle 11 alle 15, proseguendo quindi il viaggio nella mattina successiva.

 

 
  •  Chichén Itza                                                      

 Visita alle rovine di Chichén Itza, le più famose e meglio restaurate dei siti Maya dello Yucatan: ha avuto due momenti di grandezza, il primo vero Maya tra il 550 e il 900 d.C. (uguale stile d’Uxmal), il secondo dal  1100 d.C. con l'arrivo dei Toltechi che in fusione con la cultura Maya produsse El Castillo, il Tempio dei Pannelli e la Piattaforma di Venere. Fu abbandonata nuovamente nel XIV sec., rimane ad oggi un mistero il motivo. Il costo del biglietto è di $5 e ulteriori $9 per chi possiede una telecamera !
Tutte le sere vi è uno spettacolo (30') di suoni e luci, in inglese o spagnolo.
Le cose da vedere sono numerose: El Castillo, il campo principale del gioco della palla, il Tempio dell'uomo barbuto e quello dei giaguari, il Cenote sacro, il Gruppo delle mille colonne e molto altro.  Durante le ore più calde della giornata è preferibile passarle in piscina.

  •  Al pomeriggio partenza per Merida  con sosta a Izamal                     [10 G] 1 Agosto 

Sistemazione in albergo per almeno tre notti.  Visita dei dintorni di Merida sino a Progreso, 
Uxmal, Kabah, Sayil, Xlapak, Labnà e le grotte di Loltùn.  
Izamal dista solamente 72 Km da Merida, è una tranquilla città di provincia con una vita che si svolge in atmosfera d'altri secoli.
Le due piazze principali circondate da portici sono dominate dal convento di S.Antonio da Padova.
A causa del colore giallo che si vede in tutta la città è soprannominata "Città Gialla".
E' possibile noleggiare una carrozza e fare un breve giro per le vie.
 Merida è il punto di partenza ideale per una visita ai siti archeologici della penisola, la città è il principale centro per i prodotti in sisal (amache/capelli), ed è il posto ideale ed economico per acquisti di abiti maya (camicette), panama, artigianato in genere.E' consigliabile una visita al museo antropologico per un primo assaggio della cultura maja: n.485 del Paseo de Montejo, mart./sabato 8/20/dom.8/14/lun. chiuso.

 ALBERGO CONSIGLIATO :

Grand’Hotel calle 60 n°496, Frente al Parque, Cepeda Peraza, tel.247730,affascinante albergo in stile coloniale in una piazzetta nel centro di Merida. Tutte le stanze sono pulite con bagno e ventilatore a pala: £ 46.000 la tripla esclusa la colazione.  
Altri Hotel sempre di medio livello sono il Dolores Alba, Caribe Posada Toledo ecc.(vedasi guida).

A causa del caldo le zone archeologiche è preferibile visitarle la  mattina (orario di apertura dalle 8 alle 17) evitando così la massa dei turisti. Vanno utilizzate scarpe da ginnastica perché  le scalinate che salgono alle piramidi sono molto ripide. 

  Dintorni di Merida                                                                                 [11 G]  2 agosto  

 Volendo si può andare a Progreso (33 Km. da Merida) al mare per rinfrescarsi, s’incontra sulla strada: 

 Dzibilchaltùn 

 E' una città che è stata centro amministrativo e rituale dei Maya; rimane a vedere qualche piramide in rovina, l'interessante tempio delle sette bambole e il cenote - piscina dove si può anche fare il bagno. 

 Progreso 

E' il luogo di villeggiatura di Merida, possiede una lunga spiaggia, si possono trovare litorali tranquilli anche se non eccezionali e si può gustare dell'ottimo pesce. 

Partenza imboccando la statale 261 e dirigersi verso Uxmal a 80 KM a sud di Merida. 

  • Uxmal                                                                             [12 G ] 3 Agosto  

Uxmal è uno dei più belli e meglio restaurati siti archeologici del Messico. All'arrivo si parcheggia l'auto (2000 pesos), nei giorni feriali costa 13.000 pesos. L'architettura risale al 600 prima di Cristo con il massimo sviluppo tra il IX e il XI sec. d.Cristo e successivamente con l'arrivo dei Toltechi tra il 1000 e il 1200.Da vedere: la piramide dell'indovino (150 scalini per salire alla cima), il palazzo del Governatore, in puro stile Puuc, la casa delle monache, il tempio delle tartarughe.
L'intera visita merita minimo mezza giornata, è preferibile quindi pranzare e proseguire nel pomeriggio per Kabah. 

  • Kabah 

Si continua sulla Mexico 261 e lasciata alle spalle Santa Elenae dopo circa 20 Km. ecco Kabah. In questo luogo appare un po’ dappertutto
la raffigurazione di Chac, dio Maya della pioggia. La facciata del Palazzo delle Maschere (lungo ben 46 m.) n’è tutta ricoperta, (dovevano essere circa 250). 
La giornata può considerarsi finita, o si ritorna a Merida (2 ore) per la notte o si può trovare da dormire a Uxmal: Hotel Mision Inn ;Uxmal $40 la doppia (con piscina) o altri (vedasi guida), o dormire Ticul (a 1,5 ore da Merida), gli alberghi sono modesti (Hotel Bonugambillias $22 per doppia su due letti), e pranzare al famoso Restaurant Los Almendros (da qui è nata una catena diffusa nel Messico).
E' il posto giusto per l'acquisto dei vestiti maya e per visitare il mercato. Direttamente da qui si può partire per l'escursione del giorno successivo. 

  • Sayil 

 5 Km. a sud di Kabah c'è una strada che gira a destra: è la strada Puuc. Le rovine di Sayil sono a 4,5   Km dall'incrocio con la statale 261.  L'ingresso costa $1.
E' famosa per l'immenso edificio a tre piani con una facciata lunga circa m.85. 

  • Xlapak 

Dista 6 km. da Sayil. Biglietto $1.
Esiste un palazzo di dimensioni più  piccole m.20, decorato con maschere. Sul retro se si percorre a piedi una vecchia strada si può vedere uccelli tropicali molto colorati. 

  • Labnà 

Dista km.3,5 da Xlapak. Biglietto $1. E' nota per il suo magnifico arco, un tempo parte di un edificio; e vari altri palazzi. Volendo interrompere le visite archeologiche al caldo è preferibile andare in un luogo fresco, in altre parole alle........ 

  • Grotte di Loltùn 

Distano circa km.20  da Labnà. Sono grotte abitate circa 2500 anni fa, all'interno vi sono stalattiti e stalagmiti spettacolari, nonché‚ incisioni fatte dai Maya. L'ingresso costa $ 2,5 + una mancia alla guida. E' possibile pranzare all'ingresso al Ristorante El Guerriero. 
L'itinerario lungo la strada Puuc è possibile e meno faticoso effettuarlo con un giorno in più a disposizione. 

    Volendo è possibile e consigliabile , allungare di alcuni giorni il percorso da effettuarsi in auto,scendendo sino a Campeche, Palenque, San Cristobal de Las Casas, alla scoperta degli ultimi  maya e del vero Messico. 

La distanza che separa Merida da San Cristobal de Las Casas è di circa Km.746, da effettuarsi in alcune tappe: 

    1a Tappa : Merida /Ticul - Campeche di Km.200                                   [13 G]  4 agosto 

Si attraversa Becal distante Km.85 da Merida, importante cittadina famosa per i cappelli Panama (costo medio $10-15).

Si prosegue per Calkini (bella chiesa), quindi Hecechalkan, la cui chiesa di S. Francisco dal 9 al 18 agosto Š al centro di festeggiamenti con corride, danze e rinfreschi. Altri Km.77 e si arriva a Campeche.

Campeche è una cittadina di 170.000 abitanti, poco frequentata da turisti, ma pregevole per i pittoreschi suoi edifici, le strade e i baluartes (mura fortificate della città), visibili tutti nella parte vecchia della città.

Dormire:Hotel Baluartes $36 la doppia, H. America $17 la tripla. Mangiare: si trovano crostacei in particolare gamberetti a buon prezzo.

   2a Tappa Campeche - Palenque Km.362                                           [14 G]   5 agosto  

 Bagno a Seyba Playa, quindi proseguendo a km.66 s’incontra Champotòn, grazioso villaggio di pescatori, quindi Escarcega a Km.84.

Si prosegue per Palenque attraversando le regioni di El Tormiento e Sal Si Puedes (trad. salvati se puoi!) che indicano già il il tipo di caldo che si può trovare !!!!! Il territorio è terra da pascolo per bovini Brahma, contornati sempre da stormi di aironi. Si attraversa quindi la regione del Rio Usumacinta, ed il paesaggio diventa lussureggiante ma con molta umidità. Dopo quindi Km.212 da Escarcenga, ecco Palenque.

               Palenque      (Merita da sola l’intero viaggio)                      [15 G] 6 agosto

Circondata da una foresta smeraldo, è unica tra i siti maya, fu abitata circa 1500 anni fa e il suo maggior splendore avvenne tra il 600 e l'800 d.C.
Dormire: Hotel La Canada e il Maya Tulipanes $25 la doppia con aria condizionata (indispensabile).

 Le rovine di Palenque sono situate nel parco Nacional, e solo 34 dei circa 500 edifici sono stati riportati alla luce.
E' preferibile visitarla di mattino quando la nebbia si sta alzando. Apertura dalle 8 alle 17, costo $5.

Tempio delle Iscrizioni : il più importante degli edifici, costruito su 8 piani ha una scala centrale di m.23, vi sono pannelli con vari disegni; dalla cima oltre alla vista Š possibile accedere alla tomba di Pakal, (600 d.C.), re che la resa splendente. Il Palazzo, ricco di bei rilievi in stucco, maschere di mostri, i Templi della Croce, ed altri. E' possibile passeggiare per i sentieri della jungla che si incontrano fuori delle rovine, ed incontrare le scimmie urlatrici (Isotta mi raccomando!), nascosta vi è anche la cascata Motiepa.

 Escursioni da Palenque 

  •  Cascate di Misol-ha: a circa km.20 da Palenque: un salto di m.35  nel pieno della foresta.

  3a Tappa  Palenque - San Cristobal de Las Casas.    Km.190                         [16 G] 7 Agosto

 Sulla strada che porta a San Cristobal de Las Casas, si incontrano parecchi luoghi molto interessanti:

  •  Cascate di Agua Azul: sono una delle meraviglie del Messico, a Sud   a km.61: sono decine di cascate di un turchese abbagliante.   Ingressi $1 a persona.

 Si attraversa quindi la tranquilla cittadina di Ocosingo, posta a km.85 da Palenque,  e dopo 14 km. a est, attraversando una campagna ricca di uccelli colorati, si incontrano le rovine di Tòninà: unica, per via delle immense dimensioni dei suoi templi a terrazza costruiti sul fianco della collina. 

E' possibile anche dormire e/o mangiare a Ocosingo, - Hotel Centrale $18 la tripla, e quindi assaggiare la specialità del luogo: il Queso Amarillo (formaggio giallo).

 Rimangono circa km.100 per giungere alla meta, con la possibilità di fermarsi al Canòn del Sumidero  (a km.85 da San C. de Las Casas), la cui descrizione è posta successivamente.

San Cristobal de Las Casas                    [17-18-19 G]  8-9-10 Agosto

una bella cittadina tutta da scoprire, situata a m.2110, il clima è freddo (la temperatura non supera i 20°) e anche piovoso nel nostro periodo.
Possiede però una magica atmosfera forse dovuta oltre all'atmosfera che si respira, alla sua splendente luce o agli indios che vestono quotidianamente con i loro costumi tipici colorati.
 E' consigliabile soggiornare 2-3 giorni  in relazione all'interesse per i luoghi. 

Si può dormire: Santa Clara a $23 la doppia, Espanol, Palacio de Montezuma a $24 ecc.; in tutta la città il rapporto qualità-prezzo è in ogni modo ottimo. Molto interessante è visitare il mercato aperto tutti i giorni, dove si possono acquistare tessuti ancora fatti a mano, ceramiche e cuoio. Interessanti sono le escursioni nei dintorni, potendo visitare parecchi villaggi abitati dagli antichi maya, che conservano costumi, riti, religioni antiche; è consigliabile effettuarle la domenica poiché‚ giorno di festa e di mercato nei villaggi.

§   Si può salire sulla vetta del Cerro Tzontehuitz a 10 Km, che si  eleva a m.2900.

§   Vedere EL Arcotete, arco naturale in calcare, le Grotas de san  Cristobal.

§   Visitare i villaggi di San Juan Chamula a Km.10,  Zinacantan a Km.11, Tenejapa a 
     Km 28, Amatenango del Valle a Km.37, importante per le ceramiche, San Pedro
     Chenalhò a Km.37 e Huixtan a Km.32. 

§     Visitare i lagos de Montebello: andare a Comintan, a 83 Km. quindi   proseguire per altri km.48.    Nella foresta temperata lungo il   confine col Guatemala, la zona é formata da circa 60 laghi di un colore blu -verde da vedere !

§    Chiapa de Corzo: piacevole cittadina posta a  70 Km in 
direzione di Tuxtla Gutiererez ;molto interessante è il museo della lacca e vedere e percorrere a bordo di lance ilcanòn Sumidero (noleggio $4,5 a persona  x due ore-fa freddo). con pareti alte m.1000.!!! 
E' possibile inoltre vedere vari tipi di uccelli: aironi cormorani, avvoltoi e forse coccodrilli.

  • Ritorno sulle spiagge Caraibiche di Plaja del Carmen o Cozumel 
                                                                              [20-21-22 G]  11-12-13 agosto 

Al ritorno per non ripetere la strada dell'andata, è possibile dopo  la risalita sino a Escarcega, (1a tappa di Km.400), puntare verso  Chetumal, attraversando orizzontalmente lo Yucatan, puntando verso  Chetumal (2a tappa Km.275), fermandosi alle rovine di Kohunlich,  (100-600 d.C.) [poste circa km.50 da Chetumal] famose per la  Piramide delle Maschere.

E' preferibile non sostare a Chetumal (non c'è nulla da vedere),  ma sostare per la notte fuori di altri Km.35 circa, presso la laguna Balancar. Sono dei bei laghi, non ancora conosciuti dal  turismo, contornati di palme, dove è possibile fare dei bagni.  Alla mattina è possibile vedere il vecchio paese di Balancar, con  la sua fortezza.

Possibilità di alloggio al Hotel Laguna, con piscina, $30 la  doppia.  Alla mattina si può quindi proseguire verso Plaja Carmen, (3a  tappa Km.270 circa). Sistemazione fissa per i rimanenti giorni o  possibilità di trasferimento in altro albergo in una delle spiagge  a sud di Tulum.

 Escursioni

Isola di Cozumel                                     dal 14 al 21 agosto

 Il tragitto è coperto con un tempo variabile dai 30 ai 75 minuti e il prezzo da $2,25 a $4,25 per la sola andata.
E' un'isola resa famosa da Costeau per il suo reef, in realtà non ci sono molte spiagge adatte per le nuotate a causa delle onde a volte pericolose. Volendo visitare l'isola è consigliabile noleggiare un motorino o una bicicletta o in taxi o autobus; in senso antiorario questi sono i luoghi da vedere:

#   La spiaggia di Chankanab Bay, si trova a 9 km. dalla città capoluogo S. Miguel de Cozumel, dove è possibile vedere bei pesci colorati in un’acqua chiara

#   Le spiagge di San Francisco e Palancar a 14 km da S. Miguel

#   Punta Celarain, con un pittoresco faro da cui si gode un  bel panorama dell'isola.

 Tutta la costa est è rocciosa ed è molto raccomandata per i bellissimi panorami marini, pericolosa per le correnti e le risacche, pertanto è consigliabile nuotare solo nelle numerose calette che si incontrano.

E' possibile effettuare delle gite in barca con il fondo di vetro con prezzi sui $10, e partenza dal molo. E' possibile in oltre dormire sull'isola anche se non esiste una ricettività alberghiera notevole: Hotel Mary - Carmen $30 la doppia o altri.

  •  Ritorno a Cancun per il ritorno !

        Articoli da non dimenticare

 Prodotti per le zanzare. Patente internazionale (anche se non richiesta) .Capello e occhiali da sole. Crema solare con alto fattore di protezione. Borraccia termica. Maschera con boccaglio e pinne, sveglietta. K-Way

   FINE
 

Per vedere altre foto sullo Yucatan, vai all'Archivio Fotografico Archivio Foto Yucatan
INIZIO PAGINA 

Copyright Roberto.Fontana.Name ®