I miei viaggi

 

Estero
Italia


 
 Chi Sono

Isola d'Elba

 guestbook

 
 Fa sempre piacere leggere
 un messaggio lasciato da 
 chi è passato nel sito; se
 vuoi lasciare una tua traccia  o leggere quello che altri  
   visitatori hanno scritto:
                entra
 
 

 

La proposta arriva da Rino quasi casualmente ma precisa: il prossimo fine settimana degli amici hanno noleggiato una barca a vela all'Isola d'Elba, vieni ?
"Ci penso e ti faccio sapere", anche se in realtà avevo già deciso perchè era tempo che volevo fare questa esperienza, l'unico dubbio era che avrei preferito farla dopo aver seguito un corso di base e non così a digiuno. Ma tant'è !

In effetti so distinguere la prua dalla poppa, e questo per Alessandro, lo skipper che incontro a Piombino, mi spiega ridendo che è già qualcosa.....
Dopo la conoscenza di tutto l'equipaggio, sono già meno teso, tutti molto simpatici e desiderosi di fare un bel fine settimana; ci imbarchiamo in ritardo per un guasto su un traghetto, arrivando a Portoazzurro nel primo pomeriggio. Il mare non è proprio fermo, dicono forza 4, non eccezionalmente mosso ma che mette alla prova le mie caratteristiche di marinaio, battendomi almeno per 4 a zero e lasciandomi a poppa con lo stomaco in mano a osservare una bella scia su un mare che ci lascia tranquilli solo dopo aver doppiato capo Vita e l'isola di Palmaiola.
Arriviamo a Portoferraio, un thé per rimettere lo stomaco per il verso giusto mentre i miei compagni vanno giù decisi con un bianco secco e cotechino caldo, poi tutti a cena con un appetito ritrovato. La notte passa tranquilla nonostante un fastidioso sciabordio dell'acqua che risente ancora del movimento del mare e al mattino siamo pronti alla partenza. Questa volta il mare è molto più tranquillo anche perchè con lo scirocco di ieri, adesso siamo protetti dall'isola stessa, anzi un pò di vento dobbiamo andare a cercarcelo e dopo alcuni bordi e una doverosa pausa di riflessione con un sauvignon che si fa decisamente bere, del prosciutto e altre meraviglie del palato, abilmente preparati da Giorgio, decidiamo di puntare verso la Capraia.
Sono decisamente felice dell'idea perchè la Capraia già la conosco, ma vuoi mettere arrivarci dal mare e a vela piuttosto che con il traghetto ?
 
Alessandro mi fa prendere il timone in mano, e vedendo la fiducia che traspare dal volto dei miei compagni, decido di provarci: la sensazione è piacevolissima, la barca sembra volare anche se si va solo a 6-7 nodi. Non è semplice far stare la barca in linea evitando tutte le sbandate dovute alle raffiche di vento che cominciano ad arrivare più tese all'allontanarsi dalla copertura dell'isola.
A volte la scia assomiglia all'avanzata di un ubriaco, ma bisogna farci la mano.....
La temperatura è eccezionale, il sole ci colpisce con bei raggi caldi e non sembra proprio essere alla fine di novembre.
Purtroppo il vento gira, costringendoci a bordi che ci farebbero arrivare alla Capraia solo a notte e inoltre per il giorno successivo è prevista calma piatta e questo significherebbe dover andare a motore sino a Portoazzurro.....
Rientriamo quindi a Marciana Marina, gran bel posticino, quasi intimo considerato che ci troviamo solo in due barche al rientro, con altrettante già ormeggiate.
Il mattino ci fa trovare un bell'arcobaleno sul mare, segno di qualche groppo all'orizzonte, e dopo una veloce partenza siamo a doppiare P.ta Polveraia alternando il motore alla vela. Dopo è solo sole con un discreto vento, che ci permette di fare dei bordi ammirando all'orizzonte Pianosa e l'isola di Montecristo. Anche i delfini vengono a farci un veloce saluto, ma ultimato il periplo, siamo a rientrare a motore perchè il vento ci lascia del tutto mentre ormai il tempo è alla fine.
  
Un saluto ai miei capitani: Alessandro e Lorenzo, a Giorgio esperto di cambusa e non solo, a Rino, Marco e Maurizio, a cui giro tutti i miei ringraziamenti perchè mi hanno fatto vivere questa esperienza con molta tranquillità e in particolare ad Alessandro che con un tocco di "democrazia illuminata", ha saputo gestire la barca e tutti noi vivendo in accordo una nuova esperienza.
 

                                                                                                                                           Buon vento a tutti 
 

Raccolta fotografica

 
  
 

 

 

 
 
 

Testo alternativo accessibile

Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile
Luci nell'acqua Portoazzurro Scie nell'acqua
Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile
a bordo a bordo
Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile
Portoferraio Portoferraio Portoferraio
Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile
Portoferraio Portoferraio Portoferraio
Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile
cielo al timone Capraia all'orizzonte
Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile
capitani coraggiosi pausa di riflessione compagni di viaggio
Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile
al timone compagni di viaggio compagni di viaggio
Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile
compagni di viaggio al timone compagni di viaggio
Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile Testo alternativo accessibile
al solito: chi guarda e chi si fa il mazzo... e dicono che i capitani non sono vanitosi .... Marciana Marina by night
       INIZIO PAGINA 
Copyright ROBERTO.FONTANA.NAME ®